Il termine DAW è l’abbreviativo di Digital Audio Workstation. Come il nome recita, è una simulazione digitale di uno studio di registrazione. Esso quindi comprende tutte le sezioni della composizione musicale: Gli strumenti, in questo caso Virtual Instruments, gli effetti, il mixer, il registratore multitraccia ed il sequencer per comandare gli strumenti virtuali. Oltre la sezione instrument, c’è anche una sezione effetti, sia allo strumento che al mixer, atti a rendere lo ‘studio’ il più completo possibile. Oggi iniziamo a conoscere una delle DAW più famose ed amate dagli addetti ai lavori: Ableton Live.

La versione che useremo oggi, scaricabile in demo dal sito di Ableton, è la 9.6.

Ableton si divide in due viste del progetto: Quella dell’arranger, comune a molte DAW, e quella caratteristica di Live, le clip.

Visione Clip

Schermata 2016-07-05 alle 16.44.03

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Visione Arranger

Schermata 2016-07-05 alle 16.44.18

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La visione Live Clips è quella su cui focalizzeremo la nostra attenzione nella parte iniziale del nostro corso, questo perchè la praticità e la genialità di Live è proprio nella sua rivoluzionaria configurazione a clips.

La schermata clip presenta un browser sulla sinistra, per sfogliare effetti/instruments e cartelle utente, accanto è presente la sezione mixer, costituita dal fader volume, i knobs dei send (in questo caso A e B) e gli spazi vuoti per le varie Clip.

Ognuno dei canali è stereo e può essere di due nature: Audio, e di conseguenza verrà configurato automaticamente con ingressi audio ed uscite audio, o MIDI, i cui ingressi sono note in, e le cui uscite sono MIDI out e audio OUT.

sulla parte destra è presente la sezione master Output, col volume generale, e le tracce di ritorno, ossia i bus, sui quali è possibile, come in un mixer analogico, caricare catene di effetti o automazioni da applicare tramite i send a più strumenti.

in basso è presente la sezione di editor. Essa varia in base a ciò che abbiamo selezionato. Ad esempio, se selezioniamo una clip MIDI, ciò che apparirà è il piano roll, ed alla sua sinistra le opzioni per le automazioni. Selezionando una traccia audio apparirà l’impronta della traccia e vari controlli clip per il time warp; loop e editing del gain della clip.

In alto a destra è presente il pulsante selettivo, caratteristico di Live, formato da tre barrette bianche in un cerchio nero. Se le barrette sono verticali, si passerà alla visione clip, se sono orizzontali, alla visione arranger.

Iniziamo a mettere le mani su live. Prima di farlo, è importante controllare le impostazioni audio in modo da permettere la corretta esecuzione di live e soprattutto, che live si senta.

Schermata 2016-07-05 alle 16.54.41

 

Per fare ciò rechiamoci nelle preferenze di Live e verifichiamo che il dispositivo in ingresso ed in uscita corrisponda alla nostra scheda audio. Per gli utenti windows consiglio gli asio for all, in quanto senza una scheda audio esterna, i driver direct x faticano a lavorare con Live, precludendovi la possibilità di godere di tutta la potenza di Live.

 

 

 

Schermata 2016-07-05 alle 16.57.41

Iniziamo inserendo una clip MIDI all’interno di una traccia. Ergo apriamo un nuovo progetto e clicchiamo con il pulsante destro nella zona MIXER, e scegliamo crea traccia midi.

 

 

 

 

Schermata 2016-07-05 alle 17.00.17

 

Una volta creata la traccia midi, facciamo doppio click sul primo rettangolo libero nel nostro nuovo canale, in modo da creare una nuova clip di una battuta, ed aprire il piano roll per la scrittura delle note.

 

 

 

 

Schermata 2016-07-05 alle 17.01.14

Dal browser, navighiamo fino alla voce instruments, e selezioniamo Analog. La cartella contiene i vari preset dello strumento interno ad ableton, Analog. trascinate lo strumento con il mouse sopra il canale che abbiamo creato. Apparirà l’editor dello strumento. Il pulsante sotto il solo, serve ad armare il canale, ossia a fargli percepire le eventuali note midi provenienti da uno strumento esterno, come una tastiera midi connessa al computer. armandola, anche la tastiera del pc potrà essere usata per suonare Analog, e per registrarne le note nella clip.

 

Schermata 2016-07-05 alle 17.05.14

Riselezioniamo la clip midi, e apriamo il piano roll. Clickando col pulsante destro del mouse sul piano roll, e selezionando la modalità disgno, il puntatore diverrà una matita, per scrivere le note sul piano roll. Il piano è organizzato come se fosse un pianoforte, con la dicitura delle note internazionale: C=Do; D=Re, E=Mi, F=Fa, G=Sol, A=La, B=Si. E prosegue con tutti i tasti della tastiera. una volta disegnata una sequenza di note, basterà premere play sulla clip, per iniziare a sentire il suono di Analog. Nell’editor strumento possiamo variarne i suoni, e in quello della clip possiamo variarne la composizione melodica e musicale.

 

Questo procedimento può essere ripetuto con più strumenti, in modo da ottenere un brano completo che suoni con tanti canali quanti gli strumenti (reali registrati con traccia audio, virtuali con il piano roll) vogliamo inserire nella composizione.

 

Categorie: Ableton Live

0 commenti su “Produzione Musicale: introduzione alle DAW con Ableton Live”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Ableton Live

Composizione in Ableton Live

Ableton Live permette un approccio duale in fase di composizione. Infatti la sua peculiarità è la doppia vista: Vista Clip; Vista Arrangiamento.     Nella Vista arrangiamento, selezionabile dal riquadro in alto a destra, la Leggi tutto&ellip;

Ableton Live

Piano Roll di Ableton Live

L’articolo è in fase di correzione finale, sarà disponibile sulla piattaforma a giorni. ci scusiamo per il disagio, il team di Nablamusic.it

Ableton Live

Il mixer di Ableton Live, MIDI/Audio Routing.

Ableton Live Mixer. Il mixer di Ableton Live è presente nella sezione clip. Esso è sviluppato orizzontalmente, mentre le impostazioni del canale procedono verticalmente in ognuno dei canali. Ableton gestisce sia canali MIDI, che canali Leggi tutto&ellip;